03 mar 2010

Grado spot











Nel 1962 presso i cantieri Felszegy di Muggia furono costruite due bellissime imbarcazioni: la m/n Ambriabella e la m/n Dionea; due motonavi “gemelle” assolutamente identiche, e furono anche varate assieme.
Stazza lorda: 292 tonnellate
Stazza netta: 117 tonnellate
Scafo in acciaio
Lunghezza: mt. 52
Velocità: 15 nodi
Motori: due diesel FIAT SGM per complessivi 1300 cavalli
Portata: 314 passeggeri


Erano i tempi d’oro del turismo e le due motonavi si alternavano, a seconda della stagione, ai collegamenti tra Trieste e Muggia-Capodistria-Grignano-Sistiana e Grado.
Per molto anni furono considerate come le due "perle" della navigazione nell' alto Adriatico. 
Nel 1976, a causa della diminuzione della domanda turistica e degli aumentati costi di manutenzione, l’ Ambriabella viene venduta ad armatori greci da cui viene ribatezzata “IOS Express” e, piu' avanti,  "IONION Express".
Nel 1996, la motonave viene acquistata da altro armatore greco e riprende il nome di Ambriabella.


L’imbarcazione continua a solcare le acque del mare Egeo e collegare le isole del Dodecanneso per il trasporto di turisti ancora per alcuni anni.   Ultimamente, purtroppo, risulta ormeggiata in un “cimitero” per navi: una fine che certamente non avrebbe meritato.

La gemella Dionea invece  continua invece a solcare il mare Adriatico per armatori italiani: prima il Lloyd Triestino e poi la Adriatica di Navigazione, con l’onore di avere il Leone di San Marco sul fumaiolo.
Nel 1993 viene venduta ad altro armatore e ribatezzata "Kalara"; nel 1999 un altro cambio di armatore, sosta presso i cantieri Mariotti di Genova per un lungo periodo di lavori di ammodernamento e quindi riprende il suo nome di "Dionea".
Attualmente frequenta il famoso porto di Montecarlo dove effettua servizi di noleggio come yacht di lusso e di escursioni turistiche su richiesta: una bella realtà ancora attuale.
                                          * * * * * * * * * * * *

6 commenti:

Paolo ha detto...

l'Ambriabella, uno dei miei "amori" di infanzia... che tristezza...

la Dionea invece l'ho vista recentemente a Trieste (uno o due anni fa) e godeva di buona salute

Alien ha detto...

La Dionea compariva anche in un servizio TV che ho visto recentemente su National Geographic e che trattava degli yacht piu' lussuosi per le crociere a noleggio.
Vai sul sito web : mydionea.it

ciao,

thor ha detto...

molte cose sono sparite che facevano di Grado,Grado.

Alien ha detto...

ciao Barbara ->
Con l'aria di mare tutto e' piu' buono ...
e questi sono dei piccoli ricordi che non si dimenticano mai.

Michele ha detto...

Eh già Aldo,....son ricordi che non si dimenticheranno mai...ma quanti...mamma mia!
Anch'io m'imbarcavo con l'Ambriabella...ero "relegato" in collegio e nel periodo estivo era uno spasso far ritorno sull'Isola con questa meraviglia...se la vedeste ora in che stato si trova...ho un pò di foto se vuoi te le mando...un caro abbraccio Aldo ;-)

Rico ha detto...

Bellissimi ricordi, sia quello dell'arrivo in porto, sia quello (nostalgico) della partenza da Grado.
Però, se la memoria non m'inganna, prima delle motonavi in acciaio Ambriabella/Dionea, mi pare che c'era una motonave di legno chiamata Grado?
Se così fosse, sarebbe utile una ricerca in merito.
Ciao.